Il Programma

Leggi e scarica il programma

Versione integrale del Programma (PDF) 

Commenta e contribuisci alla scrittura del programma!

Il nostro Programma non è solo elettorale, ma continua a nutrirsi degli stimoli e delle idee dei cittadini che vorranno contribuire, indipendentemente dal risultato alle urne. Durante la campagna elettorale è stato avviato un percorso di confronto mirato al coinvolgimento della cittadinanza attraverso incontri pubblici, questionari e raccolte di proposte al gazebo, alle nostre riunioni settimanali ed ovviamente qui sul sito web.

Infatti è possibile commentare ogni singola sezione del Programma cliccando su una delle voci seguenti:

Etica e Democrazia Partecipata / Laicità e Diritti Civili / Ambiente ed Energia / Salute e Sanità / Sociale / Sicurezza / Lavoro e Attività Produttive / Turismo e Cultura / AgricolturaIstruzione Mobilità / Urbanistica / Centro Storico / SportConnettività

Da dove vengono le nostre proposte?

Siamo un movimento che nasce dal basso, dai cittadini. Per noi è quindi naturale e imprescindibile la stesura di un programma partecipato e condiviso, costruito attraverso il confronto con la cittadinanza in tutte le sue diverse espressioni. Nessuna verità calata dall’alto o suggerita da qualcuno, ma una puntuale raccolta degli stimoli di chi ci sostiene e delle critiche di chi non ci condivide, perché spesso è proprio dalle critiche che si cresce positivamente.

Nei cinque anni di presenza dei nostri due consiglieri in Consiglio Comunale (2010 – 2015) abbiamo tenuto riunioni a cadenza settimanale aperte a tutta la cittadinanza, e continuiamo a farlo ogni Martedì. Occasioni, più uniche che rare nel panorama politico della nostra città e del Paese, per ascoltare e quindi discutere le questioni che vengono poste da singoli o da gruppi di cittadini. A questo confronto segue poi la formulazione di un documento condiviso nelle forme dell’interpellanza, dell’ordine del giorno o della mozione, da presentare in Consiglio Comunale.

Questo perché per il Movimento 5 Stelle il Consigliere, così come il Deputato o il Senatore, altro non è che un portavoce dei cittadini all’interno delle istituzioni e delle amministrazioni. Uno vale uno, ed ognuno può contribuire con la propria visione a portare avanti questo progetto culturale, ancor prima che politico.



I commenti sono chiusi.